Ristoranti

Sto apprezzando il cinema. Come si cambia. Mi piace enormemente andare fuori a cena da sola. La birra la preferisco in compagnia. Milano di sera ti avvolge in un abbraccio, e le sue luci – mentre percorri le strade in  scooter – si allungano, diventano fili che ti sfiorano e ti rammentano che, in fondo, non sei sola. Meravigliosa sorpresa nel trovare, stasera nel cielo, un luminoso spicchio di luna. L’ho seguito. Mi ha portato lontano, in situazioni e luoghi sognati. In sentimenti da vivere. Sempre, All’infinito. Linee. Luci. Ombre. Sapori che ancora il palato cerca. Camerieri discreti. Dolce abbraccio prima di dormire. Memoria. Parole che si arrampicano su una pinta di birra chiara, ma ormai sono già dentro. Racconti. Occhi che dicono. Parole. Quelle conosciute. Le adoro. Non potrei starne senza. Il cursore si sposta, i pensieri si formano, l’occhio può leggere. Occhiali scuri. Protezione: nessuno può capirmi senza guardarmi gli occhi. Profondità. Eppure il mio cuore sta riemergendo. Wasabi. Zenzero. Ripeterò.
Questa voce è stata pubblicata in luoghi. Contrassegna il permalink.